Focus on

Le origini del compleanno e .... della torta di compleanno

Precedentemente alla misurazione del tempo e del trascorrere degli eventi gli antichi non ponevano attenzione agli anniversari degli eventi importanti e alle ricorrenze. Solamente quando le popolazioni antiche cominciarono a considerare i cicli lunari, le stagioni e con l’elaborazione del calendario, la celebrazione degli anniversari divenne una pratica significativa e di utilizzo comune.

Le origini risalgono alle culture pagane che temevano gli spiriti soprattutto nel giorno del proprio compleanno. Era credenza popolare pensare che gli spiriti diventassero più pericolosi nel giorno in cui la persona diveniva più vecchia, pertanto i compleanni si trasformarono in occasioni di gioia da celebrare con famiglia ed amici per proteggere il festeggiato dagli spiriti. I doni, che potevano essere regali oppure auguri e pensieri positivi, facevano anch’essi parte della ritualità e ricevere regali era considerato di buon auspicio.

Tuttavia, si nota che la tradizione antica differiva ancora da quella contemporanea e soltanto con gli antichi egizi vennero introdotti i dolci utilizzati per celebrare il faraone, mentre l’idea della torta risale ai persiani. Con i greci invece, in onore del compleanno di Artemide, dea della luna, vennero utilizzate per la prima volta le candeline, poi adoperate per i compleanni di tutta la popolazione e spente alla fine della festa quando la riunione stava per sciogliersi.

La celebrazione dei compleanni continuò ad essere tramandata nel mondo e per questo ricchi e poveri continuano a celebrare la ricorrenza. Sebbene oggigiorno le consuetudini sono molto simili in molti paesi, non tutti celebrano allo stesso modo e alcune popolazioni hanno incorporato i loro rituali, credenze e tradizioni nella celebrazione dei compleanni.



/estrai.php